Bando Digital Business | Lombardia

da 2.800€ a 15.000€

IN VALUTAZIONE | Contributo a fondo perduto pari al 50%-70% delle spese.

Category:
  1. General Details

    AGGIORNAMENTO:
    Decreti di concessione disponibili ai seguenti link
    Voucher Digitali I4.0
    Voucher E-commerce

     

    La Regione Lombardia insieme all’Unione delle Camere di Commercio ha indetto il Bando “Digital Business: interventi per la digitalizzazione, il commercio elettronico e l’innovazione delle imprese” articolato in due distinte linee: la linea Voucher Digitali I4.0 Lombardia 2021 e la linea E-commerce.

    Le due misure si configurano come contributi a fondo perduto pari al 70% delle spese per i Micro Interventi (solo per le Micro Imprese – investimento minimo pari a 4.000€ e contributo massimo pari a 5.000€) e pari al 50% delle spese per i Piccoli e Medi Interventi (ammesse sia Micro che Piccole o Medie imprese – investimento minimo pari a 10.000€ e contributo massimo pari a 15.000€)

    La procedura è a sportello, con valutazione. L’assegnazione del contributo avverrà entro 60 giorni dall’invio della domanda.

     

  2. Controlla la scadenza del bando

    La linea Voucher Digitali I4.0 aprirà il giorno 17 maggio ore 14.00, mentre sarà possibile partecipare alla linea E-commerce a partire dal 19 maggio ore 10.00. Le domande devono essere inviate esclusivamente in modalità telematica sul sito http://webtelemaco.infocamere.it

     

  3. Richiedi supporto a C Quadra

      Ho letto e compreso le indicazioni sulla Privacy Policy

    • Verifica se hai i requisiti

      Possono partecipare le MPMI, iscritte al Registro delle Imprese e che non si trovino in stato di difficoltà.
      Ogni impresa può presentare al massimo una domanda per ciascuna Linea di intervento.

       

    • Spese ammissibili

      A seconda della linea di intervento prescelta sono ammissibili spese differenti. Più nel dettaglio,

      A) per la linea Voucher Digitali I4.0 Lombardia 2021 sono ammissibili le spese (sostenute dal 26 aprile 2021 al 31 dicembre 2021) per consulenza (20%), formazione e investimenti in attrezzature tecnologiche o programmi informatici (35%), finalizzate a

      • adozione e introduzione di tecnologie digitali 4.0, ovvero riguardanti

        • robotica avanzata e collaborativa
        • manifattura additiva e stampa 3D
        • prototipazione rapida
        • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale, realtà aumentata
        • interfaccia uomo-macchina
        • simulazione e sistemi cyber-fisici
        • integrazione verticale e orizzontale
        • IoT e delle macchine
        • cloud, fog e quantum computing
        • cybersicurezza e business continuity
        • big data e analisi dei dati
        • soluzioni di filiera per l’ottimizzazione della supply chain e della value chain
        • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire il distanziamento sociale
        • soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività aziendali (CRM, RFID, Barcode, ecc)
        • sistemi per lo smartworking e il telelavoro
        • intelligenza artificiale
        • blockchain
      • utilizzo di altre tecnologie purché propedeutiche o complementari alle precedenti
        • sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fintech
        • sistemi EDI, electronic data interchange
        • geolocalizzazione
        • tecnologie per l’in-store customer experience
        • system integration applicata all’automazione dei processi
        • connettività a Banda ultralarga

      B) per la linea E-Commerce sono ammissibili le spese (sostenute dal 26 aprile 2021 al 31 dicembre 2021) per l’apertura e/o il consolidamento di un canale commerciale per la vendita b2b e/o b2c forniti da terze parti e/o social e-commerce o proprietari, realizzati all’interno del portale aziendale, ovvero per:

        • accesso ai servizi di vendita online
        • consulenza per la verifica e analisi del posizionamento online, studio di mercato e valutazione dei competitor
        • analisi di fattibilità del progetto
        • realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale digitale
        • organizzazione di interventi specifici di formazione del personale (verifica limite di spesa)
        • acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment
        • progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile)
        • acquisto di macchinari, attrezzature e hardware necessari alla realizzazione del progetto e finalizzati agli investimenti ammissibili (verifica limite di spesa)
        • acquisto di software, licenze software e spese per canoni e utenze
        • progettazione, sviluppo e/o manutenzione di showroom digitali (showroom virtuali o virtual store)
        • progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme di AR Business commerce
        • predisposizione alla creazione di offerte digitali personalizzate sul cliente tramite Intelligenza Artificiale e Machine Learning
        • sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati selezionati
        • automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API – Application Programming Interface)
        • raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi CRM
        • protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti nei mercati di destinazione prescelti
        • campagna digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali domestico e/o internazionale (verifica limite di spesa).

      Le spese possono essere sostenute a partire dalla data di approvazione del BURL del 29 aprile 2021 fino al 31 dicembre 2021.

      Rendicontazione entro il 31 dicembre 2021.

       

       

    • Documents